Le clementine Maglio conquistano la Tavoletta d'Oro

Non poteva mancare Maglio all'edizione italiana del Salon du Chocolat, che si è tenuto dal 13 al 15 febbraio a Milano. Un appuntamento per tutti i golosi, ma anche per gli intenditori: tra i tanti espositori presenti, anche il meglio delle Maison del cioccolato italiane, realtà che aderiscono - così come Maglio - alla prestigiosa Compagnia del Cioccolato. Ed è proprio questa accreditata Associazione ad avere assegnato l'ambito riconoscimento annuale "Tavoletta d'Oro": Maglio è stato premiato nella categoria "frutta ricoperta", per quel piccolo capolavoro di arte cioccolatiera che è la sua clementina, ossia uno spicchio di clementina candito, infuso in marasca e poi ricoperto di cioccolato fondente. A ritirare la targa è stato Vincenzo, figlio di Maurizio, che già da due anni è entrato a far parte della squadra aziendale. E se la nuova generazione è stata impegnata sul palco istituzionale, Maurizio Maglio si è divertito su quello dello show cooking, dove ha spiegato i segreti di lavorazione, che rendono unici le specialità prodotte nel laboratorio di Maglie. Sono stati giorni di soddisfazioni e di tanto lavoro: l'afflusso alla manifestazione ha superato le aspettative e il colorato stand Maglio è stato preso d'assalto da curiosi, appassionati e giornalisti. 
 Le clementine Maglio conquistano la Tavoletta d'Oro